Un viaggio attraverso la Cambogia dai templi alla città

Nonostante non siamo stati in grado di viaggiare lontano per mesi, ci consoliamo con la speranza che in futuro, si spera presto, sarà di nuovo possibile viaggiare e scoprire il mondo. È bello sognare e fantasticare sui Paesi che si potranno nuovamente visitare, come ad esempio la Cambogia. La Cambogia, con i suoi antichi templi e natura incontaminata, ma anche città trafficate, ha qualcosa per tutti. Chiunque desideri recarsi in questo meraviglioso Paese quando potremo nuovamente viaggiare, deve richiedere un visto per la Cambogia prima della partenza.

La più grande struttura religiosa al mondo: Angkor Wat

Nei pressi della città di Siem Reap si trova il complesso templare Angkor, dove si trova il monumento religioso più grande del mondo: Angkor Wat. Oltre a questo tempio khmer il sito archeologico contiene innumerevoli templi minori. Non è senza motivo che Angkor è l’attrazione più importante dell’intero Paese, il sito archeologico ha una superficie di ben 400 km2 e vi sono vari templi, l’uno ancora più particolare dell’altro. Oltre a Angkor Wat c’è, ad esempio, il tempio di Bayon, composto da quattro torri principali sui lati dei quali si vedono visi sorridenti. Un altro famoso tempio che si trova qui è il tempio di Ta Prohm, caratterizzato dagli alberi le cui radici si infilano nei santuari.

Visita le bellissime isole e spiagge

Le isole della Cambogia, l’una più grande dell’altra, immerse nell’acqua cristallina e caratterizzate da una bellezza mozzafiato, sono un posto ideale per rilassarsi e godere della natura incontaminata. L’Isola di Koh Rong con le sue spiagge bianche e l’acqua azzurra cristallina è la seconda isola più grande della Cambogia, ma non è l’unica isola che merita una visita.

Scopri le città

Phnom Penh, la capitale del Paese, unisce passato e presente. Vi sono hotel moderni, ristoranti dove si mangia benissimo, ma la città conserva allo stesso momento il passato. Attrazioni imperdibili quando ci si trova qui sono il Museo Nazionale, il Palazzo Reale e la Pagoda d’Argento che si trova all’interno dei cortili di questo ultimo.

Molti viaggiatori che si recano in Cambogia, visiteranno Siem Reap, in quanto questa città si trova vicino al famoso Angkor Wat e inoltre ospita un aeroporto nazionale. Oltre a essere il punto di partenza perfetto per chi desidera visitare il sito archeologico di Angkor Wat, a Siem Reap si può, tra le altre cose, assaggiare la gastronomia locale.

Molto belli da vedere sono inoltre i pittoreschi villaggi galleggianti di Tonlé Sap. Il lago di Tonlé Sap è, oltre al lago di acqua dolce più grande della Cambogia, anche il più grande lago di acqua dolce dell’intero sud-est asiatico. Altre città che meritano sicuramente una visita sono l’autentica Battambang e la città di mare Sihanoukville, ricca di bellissime spiagge bianche, per citarne solo alcune.

Non dimenticare i documenti necessari: il visto Cambogia

Chiunque desideri visitare la Cambogia quando sarà di nuovo possibile, dovrà richiedere un visto per la Cambogia Il visto può facilmente essere richiesto online, ma prima di richiederlo, ci si deve assicurare di soddisfare tutti i requisiti legati al suo utilizzo. Ad esempio, l’intero viaggio deve ricadere nel periodo di validità del visto, che è di 90 giorni, e il soggiorno può durare al massimo 30 giorni, il che è più di sufficiente per visitare alcune città, spiagge e il famoso Angkor Wat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *