Roadtrip in Nuova Zelanda: cosa vedere in un mese (Isola Nord)

Tutto quello che sentite dire sulla Nuova Zelanda è vero, lo confermiamo. Non appena inizierete ad allontanarvi dalla città si apriranno davanti a voi paesaggi surreali, e la Terra di Mezzo descritta da Tolkien e mostrata da Peter Jackson nel Signore degli Anelli vi sembrerà reale.

Per gli amanti della grandi camminate e dei viaggi immersi nella natura incontaminata, la Nuova Zelanda è la destinazione perfetta! Noi abbiamo trascorso nel paese poco meno di un mese, percorrendo all’incirca 5.000 Km lungo la costa dell’isola Nord e Sud.

In questo articolo troverete le tappe fondamentali del roadtrip, per avere invece tutte le informazioni su come organizzare il viaggio fate riferimento a questo link.

Roadtrip in nuova Zelanda: cosa vedere nell’Isola Nord

Tra le due isole quella Nord è quella a cui abbiamo dedicato meno tempo, ma che comunque ha delle mete davvero spettacolari. Tenete conto mentre leggete questa guida che non abbiamo fatto purtroppo in tempo a vedere nulla sulla East Coast e a Nord di Auckland.

Hobbiton Movie Set

L’Hobbiton Movie Set è la prima delle numerose location del Signore degli Anelli che potrete vedere in Nuova Zelanda. Si trova a Matamata, a soli 40 minuti da Auckland ed anche se si tratta di un’attrazione a pagamento, vale davvero la pena visitarla soprattutto se siete appassionati delle trilogie di Peter Jackson. Il set doveva essere smantellato dopo la fine delle riprese del Signore degli Anelli, ma è stato riutilizzato per Lo Hobbit e poi trasformato in una “gallina dalle uovo d’oro” per gli abitanti di questo piccolo paesino rurale.

Hobbiton il set del signore degli anelli

Rotorua

Affacciata sul lago che porta il suo nome, Rotorua è una città geotermica, centro importantissimo per la cultura Maori e per questo molto frequentata dai turisti. Parecchie attrazioni della zona sono a pagamento (inclusi la visita a Gyser e vari villaggi Maori) ma noi abbiamo trovato qualche chicca gratis da non perdere, come le Hamurana SpringOhinemutu. Trovate tutti i luoghi poco conosciuti della Nuova Zelada in questo link.

WaiOTapu thermal Wonderland

Queste terme si trovano in una piccola area che come altre nel paese si sono trasformate in geniali trovate commerciali per spillare più soldi ai molti turisti che come noi ci abboccano ogni anno 🙂 Lo spettacolo del Gyser delle 10.15 è davvero qualcosa di cui avremmo fatto a meno, resta da dire che malgrado tutto a noi è strapiaciuta e una foto alla Champagne Pool che vedete qui sotto non potevamo farcela sfuggire!

La Champagne pool al RotoruaCraters of the Moon

I Craters of the Moon, situati a Wairakei la zona geotermica più grande delle Nuova Zelanda, sono una serie di crateri idrotermali e di bocche di vapore che danno al paesaggio un aspetto ultra terrestre, come quello lunare appunto. Anche questa attrazione è a pagamento, ma in questo caso vale davvero la pena spendere 12 NZD.

Tongariro

Inserito nella lista UNESCO sia per il valore culturale che naturalistico, il Tongariro è il più antico parco nazionale dell’isola. Al suo interno si trovano i tre vulcani principali della Nuova Zelanda, il Tongariro appunto, Il Rapeau e il Ngauruhoe (monte fato nel Signore degli Anelli). Uno dei cammini più spettacolari e famosi  è il Tongariro Alpine Crossing, 19.4 km di percorso che sale fino a 1886mt di altezza e permette di godere di una vista impressionate su tutti e tre i vulcani, le Elmerald Lake, il Lago Blu e il Taupo sulla via del ritorno. Per fare il cammino conviene attendere una bella giornata e rimandare in caso di maltempo.

Il Tongariro Alpine Crossing

Monte Taranaki

Non abbiamo fatto molte camminate intorno al monte Taranaki perché ci siamo fermati velocemente sulla strada di ritorno verso Auckland, ma per gli amanti del trekking in montagna, qui troverete davvero l’imbarazzo della scelta. Per fare delle belle foto avrete bisogno di un cielo limpido, altrimenti il vulcano sarà nascosto dalle nuvole.

Tra una tappa e l’altra, ricordatevi di dare un’occhiata alla guida completa della Nuova Zelanda!

Scopri la guida della Nuova Zelanda!

Lago Taupo

Il secondo lago più grande per superficie in tutta l’Oceania giace nella bocca del vulcano Taupo. Da qualsiasi angolazione decidiate di visitarlo, è davvero molto bello e suggestivo, in giornate uggiose è quando abbiamo scattato le nostre foto preferite. Se decidete di fermavi in zona optate per il campeggio Motuoapa Moto Camp direttamente sul lago.

Il lago Taupo

Kapiti coast

La Kaiti coast è una tappa obbligatoria da cui è necessario passare scendendo verso sud per prendere il traghetto a Wellington. La vista panoramica è davvero impressionante e se come noi decidete di fare una deviazione verso l’interno superato il Paekakariki Holiday Park, potrete alloggiare in un campeggio immerso nel bosco e circondato da torrenti, al riparo dal vento che da quelle parti non scherza.

Putangirua Pinnacle

I Pinnacle sono delle singolari formazioni di roccia calcarea generate dal potere erosivo dell’acqua. A prima vista sembrano delle stabili stalattiti di roccia, ma al tatto risultano malleabili come l’argilla. Prestate attenzione all’avvicinarvi per evitare di prendere qualche sasso in testa 🙂 E’ in questa zona che è stata girato l’incontro di Aragorn con il re dei Morti nel capitolo delle Due torri. 

Roadtrip in nuova Zelanda: Cosa vedere nell’Isola Sud

L’Isola sud della Nuova Zelanda è il luogo più impressionante che abbiamo visto durante tutto il nostro anno di viaggio. A breve la seconda parte del roadtrip con tutte le tappe da non perdere in questo luogo surreale.

Nel frattempo se vi è piaciuto l’articolo, premiateci con un like su Facebook! E’ gratis e ci farete immensamente felici 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *